·   i piccoli gruppi sinodali   ·

Cosa sono

I piccoli gruppi sinodali sono gruppi dalle 5 alle 20 persone che si costituiscono davanti al Vescovo come soggetto che chiede di essere consultato nel Sinodo.
Si tratta di piccoli gruppi perché sono gruppi di lavoro, scambio e riflessione in cui ciascuno può partecipare dando un contributo personale.
Sono luoghi in cui ciascuno può ascoltare ed essere ascoltato in un clima di fraternità in cui sia importante, non solo la qualità della riflessione che si sviluppa, ma anche l'intensità dell'esperienza di comunione che si realizza. Infatti, il cammino delle nostre comunità è davvero sinodale se si situa in un contesto di relazioni di comunione capace di coinvolgere tutti in un clima di partecipazione e di condivisione reale.

I criteri e i significati che guidano la costituzioni dei piccoli gruppi sinodali sono:

  • l'esperienza della fraternità come generatrice della comunità
  • l'importanza di una rinnovata attenzione alla dimensione della responsabilità a cui ciascuno è chiamato nel battesimo
  • sviluppare una partecipazione "allargata" e non "elitaria" alla vita della comunità per vivere la dimensione della Chiesa come "popolo"
  • sperimentare forme di presenza "capillare" dei cristiani che abitano il loro territorio (quartiere, paese, ...) per incontrare tutte le persone che lo abitano

 

Possibili "profili"

I piccoli gruppi sinodali possono essere di diversi tipi:

  • gruppi "sovraterritoriali": vivono esperienze di comunione ecclesiale a livelli non sovrapponibili con la parrocchia e le Unità Pastorali (associazioni e movimenti on presenti nelle parrocchie, gruppi vicariali, istituti di vita consacrata, gruppi etnici, ...)
  • gruppi parrocchiali:
    • gruppi ministeriali: vivono l'esperienza di un servizio nella comunità (consiglio pastorale, consiglio per gli affari economici, educatori o animatori alla fede, ministri straordinari della comunione eucaristica, lettori, cantori, gruppi liturgici, gruppi caritas / missioni, ...)
    • gruppi tematici o di settore: vivono e si riconoscono nella comunità per una particolare condizione o per un particolare carisma (anziani, giovani, famiglie, gruppi di associazioni e movimenti ecclesiali presenti nella parrocchia, centri di ascolto della parola, gruppi di preghiera, ...)
    • gruppi di nuova edificazione: realtà di persone che si avvicinano alla parrocchia o alla comunità per diversi motivi e che vivono forme, anche temporanee, di partecipazione (genitori di bambini nel percorso dell'iniziazione cristiana, fidanzati in formazione, gruppi che insistono nel territorio della parrocchia, ...)

 

LA PROPOSTA DI COSTITUZIONE DEI PICCOLI GRUPPI SINODALI COSTITUISCE L'INVITO A SPERIMENTARE FORME DI PARTECIPAZIONE E DI COMUNIONE ECCLESIALE IMPRONTATE AD UNO STILE DI SINODALITÀ PERMANENTE.